martedì 28 giugno 2011

Crema di melanzane e menta


Rimaniamo sulle melanzane. Stavolta una crema per i vostri crostini, che si prepara in un attimo.
E una poesia di Fabrizio Bajec, che ha presentato il suo nuovo libro Entrare nel vuoto  (Ed. Con-fine, 2011) proprio sabato scorso qui a Bologna. Vi consiglio di leggerlo.
Questa poesia non viene dal libro (perché deve ancora arrivarmi e non posso copiarvene una), ma va bene lo stesso.

Passerà come passano
i buoi in agosto
il male che porto tra le mani.
Un pacco di robaccia
presa ovunque, gravata
dove gli angeli non scendono.

Io non lo voglio questo mondo
tagliato al quarzo
per far da moneta
o candela di Dio.
A Lui do le parole ultime
dell'ora in cui sarò
avvinghiato alla rete
sotto il materasso
ma ch'io non morda mai più la lingua.

 Fabrizio Bajec



Ingredienti:

una melanzana grande
un limone
uno spicchio d'aglio
due rametti di menta
due fette di pancarrè privato della crosta
olio
sale

Lavare la melanzana e dividerla in due. Mettere le due parti in forno a pancia in su per un quarto d'ora a 160°C e far cuocere fino a che provando con la forchetta non si sentirà la polpa morbida.
Scavare la melanzana e mettere la polpa nel frullatore con il succo di limone, le foglie di menta, lo spicchio d'aglio privto dell'anima, il pan carrè spezzettato, un filo d'olio e un pizzico di sale. Frullare, aggiustare di sale se non basta quello già messo, spolverare di pepe, far raffreddare e servire sui crostini.

3 commenti:

  1. Ma questa cremina non farebbe in tempo ad arrivare nel barattolo che sarebbe già tutta nel mio pancino! :)

    RispondiElimina
  2. Eh, ma c'è più gusto a metterla nel barattolo così poi lo puoi leccare!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...